Il Network Marketing senza bugie

Il network marketing non altro che è una distribuzione di società modello per aziende che vogliono vendere i loro prodotti, ma non vogliono farlo nel vecchio modo tradizionale. Questo è una rete di rivenditori indipendenti che otterranno il prodotto e portarli sul mercato promuovendoli con il passaparola.

Come sono entrata?

Avevo 40 anni e mi serviva un lavoro. Prima di partorire lavoravo in palestra, dove non potevo tornare.In mio paese ho proseguito la maturità che qui purtroppo non vale. Io ci ho provato studiare, ma parte che le scuole richiedevano una presenza giornaliera facevano anche pagare salatamente. Allora ho cominciato fare i corsi. I corsi costavano ma la fine non potevo usare per trovarmi un lavoro. In fabbrica? Per carità.Io li sarei morta. Non sopporto la monotonia. Ho bisogno la mia libertà creativa. Cosi per necessità ho scelto il network.

Il Network è una industria con le entrate annuali da diversi zeri e di diversi aziende. Quindi il mercato esiste. In  Italia,devono adeguare il piano marketing alla legge 173/2005 https://www.ambientediritto.it/Legislazione/consumatori/2005/l%202005%20n.173.htm

Io non ti sto offrendo un lavoro, ti sto offrendo un’opportunità, un’attività imprenditoriale a tutti gli effetti, dove puoi fare come ti pare e costruire anche tu la tua struttura commerciale. Questo è bello del network. Ti dà la possibilità di esprimerti e lavorare nel tuo ambiente. Una mia collaboratore essendo molto timida ho portato del raduno del labrador. Adesso ha trovato la sua strada e lavora in questo ambiente.

Lei faceva le foto. Ancora non voleva mettere la sua faccia.

Alcune persone pensano che sia troppo bello per essere vero! Sono incontrato anche io networker non professionali che cadono nel eccesso. Per entusiasmo o non so perché dicono esempio che è facile, quando non lo é. L’attività imprenditoriale è dura. Dicono che è una cosa veloce, che il prodotto si vende da solo. Ma se tutto andasse così, le aziende non avrebbero bisogno di distributori. Cercano ingrandire, dicono, cura e fa miracoli. Non va bene. Per questi motivi sollevano enorme aspettative nella mente della persona. Normale che dopo quando non ottengono cioè che aspettavano parleranno male di questo lavoro.

Non sarà facile e non sarà immediato! Ma sarà! Può darti tempo libero, indipendenza economica e benessere. Ma non subito e non facilmente.

C’è ancora molta strada da fare per arrivare ai livelli degli Stati Uniti o dell’Inghilterra. Proposito, lo sapevate che nel Regno Unito tra gli incaricati alle vendite,oltre il 40% possiede una laurea? Questo a dimostrazione che anche a livello istituzionale, la vendita diretta e il network marketing sono ben viste e sforma la persona sulle reali opportunità offerte dal mercato del lavoro. Anche qui in Italia sta cambiando qualcosa. Le persone sono più preparate a diventare il loro capo.

Come diventare il capo di te stessa

Voglio essere il mio capo! Ma come fare? Ci vogliono idee, qualifiche necessarie, parecchi soldi e 3-5 anni di duro lavoro. Io lo so. Mio marito che è il capo nella sua azienda, lavora sempre. Se serve anche a Natale o la domenica. L’estate non po’’lasciare azienda.

Il Network ti offre tutto questo senza un grande rischio e senza qualifiche speciali. Noi abbiamo bisogno del mercato anche se non vendiamo. Il nostro lavoro consiste di educare e informare le persone. Come io col mio blog che cerco di fare capire cosa ho nelle mani, cosa può diventare questo strumento tra le mani di un gruppo di persone volenterose e oneste.

Epilogo

Non sono ancora bravissima, ma sono onesta e mantengo le parole. Continuo a studiare e leggere,quindi sto crescendo. Voglio migliorare la capacità di influenzare e contribuire alla vita di qualcun altro positivamente. Questo mi farebbe felice!

Ti auguro una bella serata ,

Zita

I limiti non esistono?

Avete mai chiesto, come mai tanti non riescono avere successo nel Network Marketing?

Prima di tutto non bisogna pensare mai che sarà facile! Noi siamo il nostro capo numero uno e come ben sapete, tendiamo a favorire noi stessi. Ci vuole una disciplina ferrea e una visione a lungo termine. Chi vuole arricchirsi velocemente ha sbagliato mestiere. Poi per ultimo ma non è ultima cosa, ci vuole il cuore. Ci vuole quel pizzico di sensazione di, vorrei condividere con altri la mia esperienza positiva, sia se parliamo dei prodotti o se parliamo dei guadagni. Questa mestiere offre una soluzione in tre area, noi chiamiamo i 3 S. (soldi, salute, sociale, questo ho spiegato nel post http://barbadensis.it/come-migliorarsi-in-4-punti-fondamentali/)

Mi capita sentire da una/uno, ok ci provo. NO! Devi credere e partire con la sensazione che non ci ferma nessuno! Non devi fare salti nel buio, devi solamente fare passi avanti, un passo a volta.

Un bambino ci mette 1 anno per imparare a camminare. Dobbiamo fare come loro. Cascare,farci del male e rialzare finché non ci riusciamo. Viviamo in un mondo dove la gente vuole tutto istantaneamente, risultati, gratificazione, il successo, il riconoscimento. Ci vogliono minimo 2 anni di duro lavoro per imparare bene questo lavoro che ti permetterà di vivere la vita che volevi oppure puoi passare i 40-45 anni, lavorando per qualcun altro, secondo le sue regole. Lavori strani esistono e pagano pure bene 😁

Il secondo motivo per cui dobbiamo tornare ad essere bambini per credere e volere. Chiedete ad un bambino! Cosa voi fare? Voi andare a parco giochi o voi andare a mangiare un gelato? Risponderà sicuramente: – Andiamo a parco giochi e poi mangiamo un gelato! Non sceglie tra due cose che a lui fanno piacere. Perché dovrebbe?

Eravamo anche noi così! Sognavamo in grande e non passava neanche per l’anticamera del cervello che non è realizzabile quello che vogliamo. Con l’avanzare dell’età vengono insegnate i divieti, il no e i limiti e che non tutte le cose possono accadere esattamente nel modo in cui vorremmo. Confini da non superare e la capacità di adattamento. Ovviamente è un processo necessario, però bisognerebbe fare in modo che valori come,volere è potere, poi diventare qualsiasi cosa se lo vuoi veramente e non sarai pigro a realizzarlo, rimangono intatti.  Il mestiere più difficile al mondo, essere un buon genitore. Uno si accorge che è sbagliato solo quando è già tardi. Ne so qualcosa, sono una mamma anche io.

Tornando al lavoro. Quindi non esitarti mai. In questo mestiere il bello che non si può fallire. Poi smettere, ma non poi fallire. Preparati che non tutti saranno favorevoli. Noi siamo circondati da caste che vivono esclusivamente delle disgrazie di altrui. Non tutti fanno per cattiveria. Ogni volta che fai un passo indietro se hai paura avrai bisogno di qualcuno. Loro saranno li, pronti ad accoglierti. Se tu non ti fermi, non hai un limite che ti impedisce di raggiungere qualsiasi cosa che tu voglia dalla vita.

Dico sempre ai miei collaboratori. Essere umano ha fatto il modo, se ripete e ripete qualsiasi cosa, prima o poi finisce ad impararlo. Non ci sono limiti. Il più grande formatore motivazionale del mondo è privo di arti, senza entrambe le braccia, e senza gambe eccetto i suoi piccoli piedi, uno dei quali ha tre dita. Nick Vulicic ora è economicamente indipendente, ha una moglie e 4 figli. Non esistono i limiti.

La mia azienda dice: Se tu fai un passo avanti, io ti do tutto quello che ti serve per procedere. Pensate che ogni sede della Forever ci sono uffici o sale dove volendo poi organizzare i tuoi incontri. Per avere risultati migliori nel futuro, nel presente devi migliorarti. Studiare e imparare il metodo. Leggere libri e ascoltare video motivazionali e il miglioramento arriverà. Ti senti pronta/o per fare un passo avanti? Io ti aspetto per valutare un possibile collaborazione nel futuro.

Con affetto Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto, specificando che ti interessa il lavoro o qualche prodotto.

Come migliorarsi in 4 punti fondamentali

Perché migliorarsi? Perché é essenza della vita, si possono cambiare le cose, renderle più vivibile il mondo, più umane e più dignitoso. 

Avere cambiamenti significativi ci vuole tempo,pazienza e costanza.  Nella vita, cambiamenti miracolosi come in cinema che avvengono in pochissimo tempo non esistono.  Le storie del cinema devono essere raccontate in poco tempo ed è  questo il motivo per cui raccontare i lenti e costanti miglioramenti è impossibile nell’arco della durata di un film. Come l’iceberg, si vede solo la punta. Durante olimpiadi vediamo solo chi é sul gradino più alto del podio e chi se ne frega di sentire i piante, le sofferenze, le rabbie e i fallimenti. 

Oggi parlavo con un signore che è interessato a questo lavoro. Lui mi ha fatto una domanda che mi ha dato idea del post di oggi. La domanda era la seguente: “Se da più di 20 anni è in Italia non può essere che il mercato ormai è piena?”  

Da questi 20 anni il mercato è in continuo crescita. Italia sta solo all’inizio. Come lo so? Ungheria che in totale ha solo 12 milioni di abitanti è d’avanti. Questi dati potete tranquillamente controllare sul Web. Siamo presenti più di 170 paesi, persino in Groenlandia. Ogni volta che vado in vacanza posso trovare persone con voglia di lavorare o vogliono vivere un modo più sano.

I prodotti sono eccezionali. Non fanno miracoli ma fanno tutto quello che promettono. Proprio altro ieri uscito un studio sul Aloe. La dottoressa sostiene che a distanza già di 2 mesi di assunzione è in grado di creare esiti cicatriziali delle ulcere presenti nel tratto gastro esofageo. I studi non sono ancora finiti. Non è una medicinale ma un prodotto vegetale e non sostituisce le medicine. Poi non scambiate la nostra con quelli cresciuti in balcone, non ci sono paragoni. Ho provato tutte e due. Come quando vai al supermercato e compri le arance o vai a Sicilia e raccogli direttamente sul albero.  Come le creme. Se una crema è antirughe poi esserne certa che dopo una decina di giorni vedrai le rughe attenuare. Sulle foto, inizio e dopo 12 giorni, applicando contorno occhi mattina e la sera. 

IL MIGLIORE

Questa parola suscita qualcosa positivo o negativo? Adesso aggiungo l’articolo il,diventa il migliore. Il termine, il migliore presume un conflitto,competizione, confronto, essere il migliore voi dire isolarsi. Il migliore voi dire essere circondati con i peggiori. Quindi del Network Marketing chi vuole essere il migliore, fallisce. Per questo, non servono capacità specifiche.Qualsiasi persona può svolgere questa attività se rimane se stessa. Il resto è tutto meritocratico e quelli in alto ci aiutano e non calpestano.

MIGLIORARE

Una parola molto positiva e il nostro lavoro richiede. Proviamo a trasformare per un verbo. Importante è direzionare le proprie forze e proprie intenzioni su cosa vogliamo migliorare.

A qualcuno piace migliorare la sua stile di vita. Vuole un stile di vita sano. Mi contatta, io faccio aprire un codice, faccio una formazione sui prodotti e può acquistare i prodotti con un massimo di 35% di sconto. Non è male, è un’occasione!

Qualcuno piace migliorare il suo stato economico. La procedura è simili come prima. Faccio avere un codice, formazione sui prodotti,inserisco nel gruppo dove qualsiasi momento se serve può avere un aiuto. Poi avrà un contatto diretto con me i primi mesi. Formazione tramite webinar ogni due settimana finché non riesce camminare da sola. Io e la nostra linea aiuterà finché avrà bisogno. Se sei persistente dopo 3 anni poi vivere una vita totalmente differente. Dopo un anno poi licenziare il tuo capo e dopo 6 mesi poi avere un stipendio che aiuterà seriamente nel bilancio famigliare.

Qualcuno piace migliorare il suo stato sociale. Tutti noi abbiamo bisogno di gratificazione e sentirsi importante, riconosciuti. Molte volte vale di più di un riconoscimento economico. Prima di tutto il gruppo ci gratifica. Se aiuto a qualcuno e dopo i primi risultati mi ringrazia, sento che sono il posto giusto. Sono momenti migliori del mio lavoro, quando vedo un mio incaricato salire sul podio a prendere il meritato plauso. L’azienda ci manda in vacanza 2 volte al anno, solo perché abbiamo svolto il nostro lavoro. Il resto lo spiego strada facendo. Tanto, adesso scommetto che non ci credi.

Qualcuno piace a migliorare la propria immagine. In questa enorme crisi mondiale è unica cosa che non è in crisi è il lusso. Molte persone per dare un senso migliore del loro aspetto, tendono prendere le cose firmate.Sinceramente nel mio gruppo non cé nessuno con questa motivazione. Ma conosco una donna che fa parte della nostra linea, lavora solo per poter permettere vestiti e accessori firmati. Lei è bravissima e dovreste vedere come lavora.Lei è così! Potete andare con lei qualsiasi parte del mondo, il caso di rapina,sequestrano lei. Quando veste male porta a dosso 5 mila €.

Se voi migliorare qualsiasi stato tra quelli citati sopra, ci vogliono soldi, quindi devo migliorare i miei risultati. Hai due possibilità.Ho speri in qualche fortuna, giochi il SuperEnalotto o fai come noi e cerchi un valido alternativa per poter migliorare uno dei aspetti che ho scritto prima.Io lo so, finché lavoro nel settore salute e benessere il mio stipendio è garantito.È un settore che non conosce la crisi. Potete controllare nei dati statistici.

Spero che sono stata abbastanza chiara. Non mi rimane altro che augurarvi un buon fine settimana. Ci vediamo lunedì

Con affetto Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto, specificando che ti interessa il lavoro o qualche prodotto.

La paura del rifiuto e come superarli

Se ti lasci paralizzare dal timore del rifiuto, perdi l’opportunità di conoscere potenziali partner e collaboratori e di stabilire un rapporto profondo e gratificante. Se  ti rifiutano, non rimproverati e non considerare il rifiuto come un’offesa personale. Avanti il prossimo! Questo è il giusto atteggiamento. Devi dire a te stessa:” Non sta rifiutando me, sta mantenendo fede alle sue esigenze. Nonostante tutto io sono e rimango una persona meritevole.

Come ogni mese per fare bene come si deve,posso fa partire massimo 2-3 persone. Questo mese sono partiti 2 persone con 2 carattere totalmente differente. Tutte e due hanno ricevuto la stessa informazioni e formazioni. Adesso chiamiamo, Giulia e Katia. Giulia come ben sapete ha iniziato il primo novembre, Katia il 8. Giulia non mi ascolta o se mi ascolta lo nasconde bene. Sembra che non interessa niente. Non ho visto mai nessuno che comincia un nuovo lavoro e non dimostra interesse e entusiasmo. Sembra che è stata costretta svolgere un’attività e non ha la voglia per niente. Io ho avvisato in tempo, Giulia lasciala perdere, con questo atteggiamento non andrai da nessuna parte. Ma lei insisteva e senza avvisarmi ha effettuato un ordine. Porto con me in una fiera dove voleva andare Lei, per avere un po’di contatti. Tutto il tempo si lamentava o guardava le bancarelle.

Katia è una bomba. Energica, voglia di fare e piena di iniziativa. Ogni giorno mi chiama 2-3 volte, ha mille domande. Lei si é qualificata il primo livello.

Giulia non parla, non mi dice niente. – “Non conosco i prodotti.” È normale. Ogni settimana impari 2 prodotti. La sera mandami un messaggio cosa hai fatto per la tua attività. Niente messaggi. Si lamenta che non conosce i prodotti ma non ha cominciato a imparare. Come mai? – “Io i prodotti devo vedere per imparare.” Casa mia non vuole venire, vuole che vado io da lei con tutti i prodotti che ho in casa? Prodotti che ha ordinato non la usa, ha ragione sono belle, tientelo sulla credenza. Se saprei cosa c’è che non va, potrei aiutare. Ma non parla. Unica cosa che sa dire, non lo so. Il suo marito è benestante, lei sofferma che non lo da i soldi. Per questo voleva lavorare, per riacquistare la sua indipendenza

Jack Ma, il fondatore di alibaba.com ha detto.

 Per il più poveri è la più difficile aiutare. Offriti il tuo aiuto gratuitamente e pensano che è una trappola. Di’ loro che con poco investimenti, non dimostreranno interesse perché é con poco guadagno. Se dici che devi investire denaro, diranno che non hanno soldi. Se dici che una cosa innovativa, diranno che non hanno esperienza. Se dici che un business tradizionale ti diranno che è troppo difficile. Passeranno la vita di aspettare un’occasione.  

“Tutti gli uomini sognano: ma non allo stesso modo. Coloro che sognano di notte, nei recessi polverosi delle loro menti, si svegliano di giorno per scoprire la vanità di quelle immagini: ma coloro i quali sognano di giorno sono uomini pericolosi, perché possono mettere in pratica i loro sogni a occhi aperti, per renderli possibili. “

Paura del rifiuto

Forse questa è la più diffusa che può ostacolare qualcuno. Ma soltanto è una paura. Se guardiamo che cos’è la paura, è una semplice timore di uno sviluppo o di una conseguenza sfavorevole che avverrà in futuro. Difficile che ha un vero base o un pericolo vero e proprio. Una proiezione verso il futuro. Ma ditemi un attimo, cosa succede se qualcuno vi rifiuta? Parlo del lavoro di Network. Non succede niente. Mi cancella? Mi manda una faccina rossa? (lavoro online) Uffa che paura 😀 Per me le persone che hanno detto subito Si, la fine non hanno fatto niente. Se uno rifiuta, il primis, non sta rifiutando me. Semplicemente per lei o per lui ancora non è il momento giusto. Possiamo tornare sul argomento in un altro momento, anche fra un anno.

Obiezioni

Lo adoro!Se ricevo un’obiezione sono contenta perché lo so che interessa la mia proposta solo, non si fida, non ci crede o non pensa di poter essere in altezza. Giulia mi disse che ha parlato con tre persone e nessuno non ha comprato niente.Normale. Uno se apre un negozio non è che dal primo giorno comincerà a creare la sua clientela. Quante gente passera li solo per dare un’occhiata?

“Ancora stai facendo questa stronzata?”

Si e se voi ci raccontiamo cosa facciamo e dopo decidiamo chi è il scemo? Due giorni fa ho sentito che un manager di un multinazionale, durante una trasferta in Romania si è suicidato. Aveva la famiglia, guadagnava bene. Da noi in questi 20 anni mai successo una cosa di genere. Se uno non ce la fa più, ha bisogno distaccare? Può fare quando vuole, può andare anche in pensione e dopo torna.

Poi se non fossero le obiezioni il nostro lavoro non servirebbe. Potremmo andare a lavorare in fabbrica con 3 turni. Noi trattiamo e risolviamo i reclami, sopportiamo le obiezioni per questo prendiamo la paga. Se la gente capirebbe al volo come fa bene bere aloe, Rex metterebbe annunci su Facebook e Instagram e non servirebbe il nostro lavoro.

“Non ho trovato nessuno”

Avete mai palato la ghiaia? Non è una faccenda di cui la gente fa la fila. Io ho fatto e avevo le mani pieni di bolle. Immaginate che adesso arriva un camion e riempie una stanza con le ghiaie. Tu prenderesti la pala per toglierlo? Anche con le mani, vero?

Allora diciamo che tra la ghiaia ci sono due diamanti, grandi come un pisello. Adesso?Lo faresti? Come no! Se lo trovi, poi cambiarti la vita. Sicuramente dopo i primi 5 palate non verresti a dirmi, che non ho trovato. Andresti avanti finché non trovi i diamanti. Ci sono persone che sono fortunate e dopo 10 palate lo trovano i loro diamanti. Non ti preoccupare, loro pagheranno il prezzo dopo.Qualsiasi modo quella palata della ghiaia dobbiamo fare tutti quanti.

A me servono questi 2 diamanti. Non lo trovo subito? Non ci sono problemi. Lavoro online. Non devo andare in giro disturbare i miei amici, parenti e vicini. Loro lo sanno cosa mi occupo e se serve qualcosa mi contatteranno. Da loro ho chiesto solo supporto. Fatto vedere oltre la possibilità lavorativa, i nostri prodotti e ho spiegato cosa servono. Sicuramente se sentiranno qualcuno che cerca lavoro o ha problemi della salute mi faranno a contattare.

Oggi ho parlato troppo. vi auguro una bella serata

Con affetto

Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto, specificando che ti interessa il lavoro o qualche prodotto.

Tutto quello che devi sapere per perdere peso

Sovrappeso e le conseguenze per la salute

Ho studiato e durante la mia carriera come personal trainer ero sempre interessata aiutare le persone di sovrappeso. Persino ieri e oggi ho fatto anche la ricerca per essere attuale. Adesso vorrei raccogliere in un post riguardando tutti i punti di vista e i problemi del sovrappeso.

Non soltanto una questione di estetica e se lo é, può portare conseguenze psicologiche.  Non trovando piacere stare in mezzo agli altri, temendo un confronto certamente non aiuta la autostima. (Brownwll KD, Pregiudizio del peso)

Problemi psicologici

Nella vita adolescenzialeDerisione o presa in giro verbale: appellativi denigratori, attribuzione di soprannomi negativi legati al peso, insulti, ecc.

Bullismo: in particolare a livello fisico (spintoni,calci, pugni, ecc.) e tramite le nuove tecnologie (cyber bullismo: denigrazioni via Internet, via cellulare, e-mail, ecc.).

Vittimizzazione relazionale o isolamento sociale: l’esclusione sociale è la naturale conclusione del fatto di essere ignorati, evitati, presi in giro, fatti oggetto di pettegolezzo, additati, ecc..

Relazionale e affettivo (rapporti interpersonali, relazioni sentimentali, sessuali):  l’obesità spesso crea difficoltà all’interno della vita di coppia, con i propri amici e conoscenti. Non è così raro che chi è grasso venga preso in giro, magari con sarcasmo, anche in età adulta. Inoltre, la sessualità è a volte limitata, se non assente, inseguito a isolamento sociale, stigma e/o difficoltà oggettive di movimento

Universitario: nel 1994 è stato condotto uno studio negli USA che ha evidenziato come per gli studenti in sovrappeso o obesi, l’esperienza scolastica sia caratterizzata da continuo pregiudizio e discriminazione. Lo studio ha riscontrato anche come all’università le persone grasse sperimentino ostracismo, vengano scoraggiate e a volte subiscano atti di violenza.

Lavorativo (assunzione, promozioni, possibilità limitate di carriera,rapporti con i colleghi ): negli ultimi 30 anni, numerose ricerche hanno cominciato a studiare la discriminazione che uomini e donne obese subiscono in ambito lavorativo. È stato riscontrato che il pregiudizio sul sovrappeso e l’obesità sembra accompagnare ogni fase del processo dell’esperienza lavorativa. Per quanto riguarda la fase di selezione, le persone in sovrappeso o obese sono discriminate in quanto, presentandosi a un colloquio di lavoro, prima ancora che questo abbia inizio, hanno meno possibilità di essere assunte, specialmente per lavori che, ad esempio nel settore vendite, richiedono interazioni faccia a faccia. (Tratto dal: Brownwll KD,Pregiudizio del peso)

 Conseguenze sulla salute

  • Diabete di Tipo 2
  • Malattie cardiovascolari e ipertensione
  • Malattie respiratorie (sindrome da “apnea nel sonno”)
  • Alcune forme di cancro
  • Osteoartrite 
  • Problemi psicologici 
  • Alterazione della qualità della vita.

Il grado di rischio è influenzato dalla quantità relativa di peso in eccesso, dalla localizzazione del grasso corporeo,dall’importanza dell’aumento di peso nell’età adulta e dalla quantità di attività fisica.

La maggior parte di questi problemi può essere migliorata con un calo di peso relativamente modesto (10-15%), soprattutto se abbinato ad un incremento dell’esercizio fisico.

A una persona stigmatizzata perché in sovrappeso o perché obesa, vengono attribuiti stereotipi negativi che aumentano la probabilità che essa incorra in trattamenti ingiusti, nel pregiudizio e nel rischio di essere discriminata. Il problema quando qualcuno da molto tempo combatte con i chili senza risultati è capace di pensare che é un risultato genetica e qualsiasi cosa faccia non riuscirà mai a dimagrire) Per fortuna non é così!

Conseguenze economiche

Non vorrei parlare sulle questioni delle spese mediche e della sanità. Parlerò solo del business che lo circonda.

In Itali è un business da oltre di 500 miliardi. Dietro del dimagrimento esistono anche gli sporchi trucchi. Sto parlando di cinture dimagranti, saune, termo saune, panciere, trattamenti dimagranti, caffè verde, compresse magiche e tanto altro.   Voglio farti chiarezza sulle importantissime differenze che ci sono tra perdere peso, dimagrire e cambiare di stile di vita.

Non siamo tutti uguali

Vado da una nutrizionista. Spiego bene le mie abitudini alimentari, tipo, per me la colazione è importante e la sera mangio pochissimo e non bevo caffè. Per fortuna ho fatto solo come prova perché lo so cosa e come devo mangiare. Ho pagata quattrini importanti e la fine la colazione era caffellatte, marmellata dietetiche e fette biscottata. La cena pasta, durante la giornata bere 2 l di liquidi non zuccherati.

Mio marito da una altra nutrizionista chiede una dieta specifica, essendo diabetico. Una dieta fax simile tranne che lui dovrebbe mangiare la pasta integrale. Ovviamente spero che non tutti i nutrizionisti sono tutti uguali solo quelli quindicina che io ho avuto a che fare.

Caffè verde

Dopo parlerò anche sulla dieta, adesso pero solo qualche riga sul questo fenomeno. Il caffè verde e nero sono fatti con i semi della stessa pianta, solo il verde non viene tostato. Ciò significa che uno stimolante, tonico effetto può essere attribuito al contenuto di caffeina è all’incirca la stessa in entrambi, (stessi atomi sono legati insieme nello stesso modo, ergo la stessa composizione). La verità che contiene un enzima, una sostanza dell’acido clorogenico che ha una proprietà di bruciare i grassi.  Hanno fatto una pubblicazione in inglese sugli effetti del caffè verde, ma bisognerebbe trattare con cautelai risultati. Hanno coinvolto solo 16 partecipanti; le condizioni per l’inclusione nella ricerca non sono state comunicate; le calorie consumate durante il test non sono state registrate; la relazione tra trattamento e perdita di peso è incerta e in fine il test è stato finanziato dal produttore dell’estratto di caffè verde. La mia domanda è invariata: dopo queste informazione avete dubbio sul fatto che il caffè verde sia una vera vittoria?

Devi bere, ma quante acqua?

Vorrei anche parlare il famoso bere 2-3 L di acqua al giorno. La quantità cambia persona per persona. La quantità giusta è 30 ml per ogni kg di peso corporeo. La urina deve rimanere un colore giallastra, se è più chiara voi dire che abbiamo lavato via i sali minerali dal nostro organismo.

Io ho il mio metodo infallibile. Prima di tutto una persona può essere tipo proteico o carboidrato. Quale riguarda il sistema nervoso possiamo essere simpatici o parasimpatici. Non è finito! Anche i nostri ormoni giocano un ruolo importante sul peso. Un esempio? Chi ingrassa solo sulla pancia ma le gambe rimangono snelli, voi dire che deve stare attento della tiroide e mangiare un modo che non viene irritato.

Se hai bisogno una consulenza gratuita, fammi sapere e possiamo parlare. Io cerco insegnare le persone di cambiare stile di vita. Non esiste che qualcuno è nato per vivere col sovrappeso! Questo è solo un falso mito, Mettimi alla prova.

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto, specificando che ti interessa il lavoro o qualche prodotto.