Come cominciare

Faccio  il Network da un po di tempo e non credo di essere abbastanza di aiuto per quelli che vorrebbero cominciare adesso. Il mio routine giornaliero prevede di occupare anche la mia linea e i miei collaboratori.

Allora mi é venuto idea di narrare secondo il punto di vista la signora che ha firmato contratto il primo novembre. Così possiamo proseguire insieme  la sua strada e ogni uno di voi può estrarre la conseguenza sia se avrà successo o se no.

La signora in questione  chiamiamo Giulia. Ha 52 anni, sposata e ha 2 figli. Un maschio e una femmina. Non ha un buon rapporto con il marito e vorrebbe diventare economicamente indipendente.

Io e Giulia ci siamo conosciuti in spiaggia. Io ero li settimanalmente per  evento di benessere e Lei come cliente fisso. La spiaggia in questione é un chalet di un albergo. Andavo ogni settimana appunto perché la clientela del albergo si rinnova ogni settimana. Il clienti del posto non é che hanno dimostrato interessi verso i miei prodotti o la mia proposta lavorativa.

Ultimo giorno dopo che ho messo tutto a posto sono andata a salutare tutti. Giulia mi ha fermato e ha manifestato interessamento verso il lavoro. Abbiamo scambiato il numero di telefono e abbiamo fissato un appuntamento.

Il resto potete ascoltare Nel video

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriore informazioni, potete chiedere qui sotto

Io lavoro online

Perché ho scelto lavorare online? Perché vivevo come una eremita e non conosco nessuno. I miei amici i miei famigliare non vivono qui.

Cé chi dice che il mercato della Forever qui in Italia ormai é piena. Ma non é così. Basta vedere le statistiche. Ungheria dove ci sono 12 milioni di abitanti sta avanti. Italia ci sta svegliando! La gente comincia a capire che, chi lo fa per sé, fa per tre.

Lavorare online

Ancora non é entrata la persona che rivoluzionerà il lavoro online. Penso che sara una persona giovane, intorno a 22 anni. La generazione Y vive con il telefono in mano, da qui a essere un guru online la strada é breve. Quando tempo passiamo su social media, quante contatti ci abbiamo? Perché non cercare a monetizzare? Basta prendere come un esempio la Ferragni. Io posso solo congratularmi con lei. Bisogna a capire che il futuro é online. Grandi marchi come esempio la Ceres hanno duplicato la loro vendita, grazie per la presenza attiva su Facebook.

Errori che tanti commettono

Lavorare online, non voi dire che metto le foto dei prodotti su Facebook. Non voi dire che posto i video ufficiali della ditta e non voi dire che metto i miei annunci su diversi gruppi. Giorni di oggi siamo immersi nella pubblicità. Non interessa a nessuno.  Il video della ditta é perfetto per quelli che ci lavora, ma per un estraneo non dice niente. Adoro esempio quelli che mettono il post come,

  • Vieni lavorarecon me
  • Cerco collaboratori
  • Questo mese solo per …

Prima di tutto, chi sei? Poi sappiamo tutti che ogni mese stai cercando collaboratori.

Per questo io ci metto la mia faccia. Non posso piacere a tutti e non voglio lavorare con tutti. Voglio lavorare con  persone con chi mi farebbe piacere chiacchierare anche nel mio tempo libero.

Come ho detto per la signora di ieri: quando si lavora, si lavora e quando ti do un video lo devi vedere. Quando ti inserisco nel mio team, io prendo sul serio che ti aiuto a guadagnare un stipendio adeguato. Se io ti prendo sul serio, anche tu mi devi prendere sul serio.

Non é difficile. I dettagli poi vedere nel video

Un abbraccio

Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriore informazioni, potete chiedere qui sotto

Ogg1 un g1orno spec1ale.

Fuori inverno sta bussando, il vento cerca a spegnere le candele nel cimitero.

Noi siamo a casa, accanto a camino dove il fuoco scoppietta divertito. Dopo pranzo abbiamo arrostite le castagne. Son arrivati anche ospiti e parenti e passiamo tempo piacevole raccontando aneddoti sul tempo passato e chi ci ha lasciato. Si é rallentato tutto un po.

(da noi anche quelli a 4 zampe mangiano le castagne)

Pomeriggio ho un appuntamento con una signora che vuole cominciare a lavorare con me. Lo so, ha scelto un momento un po strano, spero che questa volta concludiamo il nostro lungo avvicinamento. La prima volta abbiamo parlato a luglio. Non siamo tutti uguali. Ci sono persone che prendono le decisioni con facilità e ci sono quelli che hanno le difficoltà di decidere. Intanto, io ci sono.

A che fare con le persone non é facile, proprio per la diversità. Io esempio sono una persona che comprendo facilmente e sono un po impaziente. Non sopporto le spiegazione lunghe. Sicuramente avete visto o sentito in giro su internet diversi video corsi. Quelli che hanno un introduzione lunghe, non riesco a seguire. Io voglio il dunque. Dimmi cosa si tratta e dopo dai le spiegazioni.

Ricordo

Qualche mese fa assistevo un corso irreperibile, come annunciavano, che tenevano mezzogiorno i giorni lavorativi. Sono una mamma e una moglie. A quel ora devo cucinare, insomma ho da fare. Mi organizzo e ero presente per la diretta. La prima parte con 20 minuti di ritardo. Bla, bla, bla. La seconda abbastanza puntuale, nuovamente BLA BLA BLA. La terza BLA BLA e dopo 10 minuti ho chiuso. Ero pure arrabbiata perché sentivo che mi hanno rubato il mio tempo.

Webinar

Che tengo io sono essenziali! Servono per mantenere contatto, conoscersi meglio, formarsi e controllare andamento. Inizio webinar. Primi 10 minuti sono per le chiacchiere. Max. 40 minuti per la formazione e la fine se serve facciamo chiarimenti. Finito. Poco ma essenziale, come sono io. Ovviamente nel gruppo si trovano persone che hanno bisogno di più attenzione. Con loro cerco tenere contatto tramite telefono.

Gratitudine

Proprio di quelle  persone che sono diversi di me che mi hanno insegnato di più. Mi hanno insegnato la pazienza e la tolleranza. Ogni volta che viene firmato il contratto mi cade a dosso la responsabilità. Forse prendo sul serio? Non riesco a lasciar a perdere. In ogni persona cerco il bello e la loro forza e la loro specialità.  Quando lo trovo e lo metto sul tavolo vedendo i loro occhi lucidi mi ripaga tutto il forzo che ho fatto fino allora. Queste persone ci fidano di me e per questo sono grata.

Pubblicitá

Stando a casa oggi con la famiglia la TV per forza deve essere accesa. Sinceramente se mio marito non é a casa io non accendo. Preferisco leggere o chiacchierare con mio figlio o uscire a fare una camminata o trovare qualcosa da fare. Vedendo ennesima volta tutte queste pubblicità ho cominciato a studiare il metodo. Cercavo ascoltare con un orecchio di Marketing. Ripetendo la stessa cosa prima da un uomo e dopo la voce di una donna, viene sembrato 2 cose differente. Un altra cosa che ho notato che cambiano il colore di sfondo. Quindi le mie pubblicità non funzionano.

  • Non sono famosa
  • Non creo riprese nitide
  • Non parlo in due voce indifferente

Un altro motivo di non impestare la mia pagina Facebook con le pubblicità. Meno male che non facevo. Anche perché il mio scopo non é la vendita ma di aiutare le persone. Aiutare a dimagrire qualcuno che ormai ha perso tutta la speranza, alleviare la sofferenza di qualcuno che ha già sofferto abbastanza e così via. Per questo ci vuole un contatto e non solo una pubblicità buttata sulla pagina di Facebook.

Vi auguro buon proseguimento della giornata e un abbraccio

Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriore informazioni, potete chiedere qui sotto

Salute prima di tutto

La salute é la cosa più importante. Solo i malati vedono come una corona sulla testa di quelli sani. Abbiamo in momento della nascita. Siamo abituati di averlo senza fare niente in cambio.

Io ho un gruppo segreto su Facebook dove condivido le testimonianze e le ultime novità sul campo di benessere. Parlo della prevenzione e i rimedi naturali. Niente medicine, non é il mio compito.

Mi sono inscritta in alcuni gruppi dove parlano di una problema specifica. Stranamente le persone tendono di più accettare consigli se si tratta medicinali che i rimedi naturali. Un esempio? Psicofarmaci! Ma siamo scherzando? Non sono riuscita convincere la signora di non prendere soltanto perché ha consigliato una amica. Vado spesso formarmi, preferisco quelli che tengono i dottori. Ho sentito più volte che i psicofarmaci sono trasportatori di malattie e di conseguenze.

Stranamente quando consiglio Aloe per bruciore di stomaco la gente ha paura di prendere. Mahh! Come dico sempre anche a mio marito. Peggio che ti fa che devi fare la pipi. Anche lui, se non prescrive il dottore non può funzionare. Peggio di San Tommaso.

Nonostante

Un sabato sera estiva caricavano il camion e lui giorno seguente, domenica doveva partire. Si é fatto male alle linguine. Non riusciva a camminare e avvertiva forti dolori. Subito proponevo la crema rossa che parecchie volte mi é aiutato alleviare il dolore di mal di testa. Lui niente, non ne voleva sentire. Dopo che ho insistito tanto ho perso la pazienza e ho detto. Va bene allora hai 2 scelta. Sopporti il dolore fino a lunedí e vai col camion in questo stato, se no vai a pronto soccorso e aspetti ore che trovano un dottore che la fine ti prescrive un antidolorifico. Questo é funzionato e ha messo la crema. Dopo 10 minuti viene da me con la faccia incredula come un ballerino, facendo i calci con la gamba che fino allora non riusciva neanche a muovere.

L’anno scorso raccogliendo le olive (faceva molto freddo) le sue mani erano pieni con le micro ferite che erano molto fastidiosi. Io proponevo la crema verde. Disinfetta e cicatrizza. Niente. Lui continuava a lavorare. É un uomo, mica po usare le cremine. Si, ma un uomo che giorno dopo aveva le mani tutte infiammate. Sporco e taglio non vanno d’accordo. 2 giorni dopo non riusciva stingere in pugno. Finalmente cominciamo a mettere la crema e giorno dopo i problemi sono svaniti.

Il mio peso

Io prendo la Lean e la Garcinia. Nel commercio esistono tanti tipi di Garcinia ma l’importante che una pastiglia quante ne contiene e quali sono ingredenti. Io lo prendo la nostra e devo dire che mi aiuta a controllare la fame. Maledetta etá. Fino a 30 anni i dolci non mi piacevano. Non ci pensavo neanche, anche se potevo mangiare tranquillamente. Ma pensate! Dopo un pranzo quando mi proponevano, non volevo rovinarmi il gusto nella bocca. Adesso! Mangerei la mattina a sera. Se non riesco a resistere prendo la Lean che aiuta a mio organismo trasformare energia e non deposita come grasso.

Pigrizia

La mia Argi+. Prendo la mattina, prima per il gusto e poi mi procura energia necessaria per tutto il giorno. Una sana abitudine di prendere un bicchieri di acqua la mattina appena svegli, cosi mi viene piú facile e mi da la carica di Vitamina C, D, K e acido folico.

VIDEO

Piccoli accorgimenti

Facciamo un tagliando annuale per la nostra macchina, controlliamo il livello di olio, acqua per lavare i vetri e le gomme. Ma il nostro corpo? Non facciamo niente. Preferiamo aspettare che ci ammaliamo e dopo ci pensa il dottore. Facciamo un po di conti. Quanto costa non andare a lavoro per una settimana? O quando costerà in futuro andarci a lavorare malati?

Basterebbe poco. Mi chiedono sempre come mi mantengo cosí energica, entusiasta e giovanile? Semplice. Non faccio niente di straordinario. Mangio bene, dormo bene e faccio corsa o ginnastica 3 volte la settimana. Questo ultimo la faccio perché mi piace e ho bisogno sentirmi sotto sforzo. Prima della Argi+ non é stato cosí. Faticavo la mattina alzarmi, figuriamoci di andare a correre! 

Basterebbe pure fare una cura di Aloe per 3 mesi 2 volte al anno. Porta tutte le vitamine, sali minerali e aminoacidi necessari per il nostro organismo. Provatelo e vedrete la differenza. Adesso si può comprare in un Tripack .

Possibile ordinare dirittamente Qui

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriore informazioni, potete chiedere qui sotto

Non siamo i nostri pensieri

Avete letto il libro o avete visto il film, La via del guerriero di pace? Consiglio prima leggere il libro, é un film dove non importa chi sono i protagonisti ma quello che dicono e quello che fanno e questo possiamo capire meglio leggendo.

In questo libro, „Socrate” disse per il suo allievo la frase che ho usato come titolo. Per collegarmi al discorso del inizio: Non siamo i nostri pensieri, la mente solo un organo di riflessi. Attraverso pensiamo e immaginiamo. Sa usare solo pensieri che precedentemente é immagazzinato.

Se io ti faccio una proposta lavorativa, Tu cosa fai? Verifichi, analizzi se per te fosse una possibilità? O semplicemente mi mandi via perché sicuramente ti voglio ingannare? Cosa ti fa pensare questo? Che tipo di ricordi ti vengono in mente. Sicuramente io non centro niente. Allora che cos’é? Rifletti su di questo. Pulisci tutta la spazzatura dalla tua mente, perché é la spazzatura l’unica cosa che ti impedisce di vedere la cosa più importante. IL PRESENTE! Qui é adesso!

Se qualcuno mi risponde subito, senza riflettere, so che é risposto la sua mente che é piena con pregiudizi. Quando succede, mi dispiace. Non saprò mai a farlo a vedere cosa sarebbe stato capace a realizzare e come é brava/o.

Penso che potete immaginare come gratificante vedere persone mentre realizzano i loro sogni, diventano persone migliori e creano un impresa.  Non dico che grazie a me. Io indico solo la strada da percorrere, il resto fanno loro. Tu saresti capace?

Il METODO

Il resto  spiego nel VIDEO

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriore informazioni, potete chiedere qui sotto