Le capacità delle donne e il lavoro

Il cervello femminile, dice la scienza, dopo un bebè raggiunge il suo apice. l datore di lavoro crede che le mamme abbiano meno energia e un minor coinvolgimento nello svolgere i loro compiti. Non é vero, anzi! Noi mamme con arrivo del primo bebè impariamo selezionare, subentra la capacità di trasferire competenze ed energie da un ruolo all’altro.

Questo é scienza  👇

  • si moltiplicano speciali cellule che collegano le informazioni tra loro
  • la dopamina aumenta l’attenzione e la capacità di resistere allo stress
  • l’ossitocina rende più facili le relazioni sociali
  • aumenta la capacitá della gestione del cambiamento
  • la prolattina rende più coraggiose
  •  

 

Pensate un attimo, un bambino cambia tutti i giorni e le mamme riescono a gestire benissimo. Per questo il motivo principale che io cerco i primis le donne per poter collaborare insieme. Se si trova un gruppo di donne dove non prevale invidia ma la collaborazione, li possono cambiare il mondo.

Con la maternità si impara un nuovo modo di fare squadra e leadership. Niente a togliere di quelle donne che ancora non hanno avuto figli o per scelta non vogliono avere. Noi donne riusciamo fare la mamma anche mentalmente. Diventare mamma vale quanto un master, diventeremo più empatiche e più capaci di risolvere i problemi. Bisognerebbe sfruttare queste capacità femminili.

In Italia

Qui in Italia i capi lo ignorano, tranne noi nel Network che spalanchiamo le porte per loro. Io ho una collega che ha 5 figli e prende loro non come un ostacolo ma come una motivazione, anzi 5. Il mondo sta cambiando e in alcuni paesi i figli fanno punteggio.

Essendo donna e mamma, capisco benissimo i problemi che porta la maternità nel mondo di lavoro. Tornare a lavoro e lasciare i figli a casa o al asilo è difficile. Poi l’orari di lavoro. Come può una mamma lavorare fino le 8 di sera? Poi correre a casa e preparare la cena, devono mangiare un modo sano, rimettere a posto la cucina e preparare le merende per giorno dopo.

Un’altra problema che ho dovuto affrontare?

Prima della maternità lavoravo in palestra. Mio marito ha un’attività e grazie a lui ho potuto seguire mio figlio non dovevo tornare a lavoro, davo una mano a lui. La sua impresa strettamente legato all’economia e quando le cose cominciavano andare male ero ultima che veniva pagato. Mio figlio intanto è cresciuto e non aveva bisogno di me, non come prima.

Lo so che è normale, ma per 12 anni siamo stati insieme sempre e un giorno all’altro diventato “papone”. Mi sentivo inutile. La soluzione sarebbe stato di trovare un lavoro e riacquistare la mia indipendenza economica. Facile a dire e difficile a realizzare. Il momento quando sono stata contattata per fare Network. Sinceramente, non ero contenta né entusiasta a cominciare un’attività del genere. Avevo mille scusa, non credevo di essere capace. Poi piano-piano ho cominciato a capire e adesso sono entusiasta di fare questo lavoro. Anzi sono orgogliosa.

Il mio metodo è semplice e efficace. Ricordati che non siamo solo io e te. Abbiamo un gruppo numeroso che in caso di necessità, fornisce tutto l’occorrente.

Se voi cominciare subito, poi inscriverti. Avrai 30 giorni di tempo per definire la tua scelta.

https://shop.foreverliving.it/registrazione-sponsorizzata-390610649495.html

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto 👇

Grazie per la condivisione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *