Stranezze del Giappone che forse non conoscevi

Ultimamente ho scritto sempre cose serie, cosí per aleggerire un po’ sono andata cercare le stranezze del Giappone che per noi possono piacere e alcuni adirittura creare disagio. Allora vediamo cosa ho trovato.

1. In Giappone non è raro che le donne diano agli uomini il dono a San Valentino. Fanno tutto questo perché gli uomini hanno paura di prendere l’iniziativa, e questa è una grande opportunità per fare il “primo passo”.

2. A differenza di altri paesi nel mondo, i giapponesi fanno solo due parti di pupazzi di neve, mentre noi ne facciamo 3.

3. Pesce e frutti di mare sono molto economici, ma devi pagare un prezzo altissimo per i frutti. Un pezzo di mela costa in media 2-3€, mentre un kilo di banane raggiunge circa a 40 € . Il frutto più costoso è il cocomero, possono chiedere fino a 200 € nel centro di Tokyo.

4. Mentre in America – e nella cultura occidentale in generale – la Coca Cola è uno dei simboli commerciali più tipici del Natale, il colonnello Sanders e KFC simboleggiano il Natale tutti in Giappone. Tanto che in molte famiglie, questi deliziosi petti di pollo croccanti fanno parte del menu di Natale.

5. La pornografia fa parte della di vita quotidiana. Non esiste un negozio di alimentare o piccolo chiosco senza almeno un dipartimento ben separato dove vengono venduti solo ed esclusivamente libri e film pornografici. Nei grandi centro commerciale, negozi di sesso grandi di 2-3 piani stanno aspettando gli ospiti “curiosi”.

6. I giapponesi preferiscono mangiare carne di delfino. Anche se è più spesso usano come base di zuppa, è spesso viene consumato crudo. Il gusto non è affatto paragonabile al pesce, dicono.

7. Esistono vetture della metropolitana separate per le donne in Giappone. Sono utilizzati principalmente nell’ora di punta del mattino per prevenire le molestie e fornire per le donne una sorta di sicurezza.

8. I giapponesi non possono mai tornare a casa dopo la fine delle “ore lavorative”. Di solito devono aspettare fino a quando il loro capo non li rilascia il permesso, ma non è raro tre o quattro ore di straordinario la sera senza alcuna previa consultazione.

9. L’anno scolastico inizia il 1 aprile e si divide in trimestri.

10. Le studentesse giapponesi non possono indossare calze anche in caso di freddo invernale. Dovrebbero indossare calzini al ginocchio, che fanno anche parte delle loro uniforme scolastiche. La lunghezza della gonna può cambiare … più una ragazza è grande, più è corta la gonna che la ragazza può indossare a scuola.

11. In Giappone, è normale che il sedere o le mutandine di una donna possono intravedere sotto la gonna. D’altra parte, una generosa visibilità sulla scollatura sono considerate volgari e indecenti.

12. L’onore è molto importante per il popolo giapponese. A titolo di esempio, Yukio Hatoyama (ex ministro) si è dimesso perché non era in grado di adempiere alle sue promesse pre-elettorali. Anche altri due ministri prima di lui abbandonarono volontariamente la leadership del paese.

13. Il Giappone è l’unico paese al mondo dove la media del ritardo dei treni è sotto in un minuto. Si prevede un ritardo più alto (pochi minuti) solo nel caso di incidente avvenute sul binario.  

14. Il Giappone ha uno dei più alti tassi di suicidi nel mondo. Le maggior cause sono se qualcosa non funziona come dovrebbe sul posto di lavoro, o perché il “capofamiglia” ha fatto appello a un membro della sua famiglia.

15. Anche oggi, oltre il 30% dei matrimoni è stato concordato dai genitori. Questa tradizione è chiamata “Omiai”.

16. Nelle città giapponesi del nord, tutte le strade e i marciapiedi sono riscaldati senza eccezione.  Al contrario, per la maggior parte degli appartamenti, ad esempio, non c’è riscaldamento centralizzato, usano i radiatori dell’olio, stufe a gas e kerosene per il riscaldamento.

17. I giapponesi hanno una parola separata quando qualcuno muore per lavorare troppo. Questo è chiamato “karoshi” e oltre 10.000 persone muoiono ogni anno a causa di aver lavorato troppo.

18. Puoi fumare ovunque in Giappone, tranne che nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti. Non esistono secchi di mondizia o portacenere.  La diffusione di ceneri / mozziconi sul terreno è severamente proibita, ogni fumatore giapponese ha un piccolo portacenere portatile con sé.

19. I giapponesi amano mangiare e parlare di cibo. Mentre mangiano, il cibo viene sempre elogiato, quindi per esempio, se qualcuno non dice più volte come “delizioso” durante un pasto, è viene considerato scortese.

20. La carne di cavallo crudo è un piatto popolare in Giappone. Si chiama “Basashi” viene consumato, tagliato a strisce sottili.

21. In giapponese, distinguiamo tre diversi tipi di scrittura: hiragana (usato per scrivere stracci, congiunzioni e pronunciare il kanji), katakana (programma creato per semplificare i segni della normale scrittura cinese) e kanji (scrittura geroglifica).

22. In Giappone, i lavoratori stranieri sono molto rari a causa del fatto che per legge è richiesto ai lavoratori stranieri un salario più alto rispetto ai cittadini giapponesi. Ecco perché aziende e privati preferiscono utilizzare residenti locali e non stranieri.

23. Ci sono poche ferrovie statali, tutte le ferrovie tranne Sinkansen sono in mani private.

24. La parte delle montagne Fuji sopra i 3360 m (stazione 8) è anch’essa di proprietà privata. Il proprietario è il santuario di Asama sulla cima della montagna.

25. I giapponesi non usano i nomi dei mesi, ma li usiamo come numeri seriali: September è chiamato “kugatsu”, ovvero il nono mese.

26. Il 98,4% della popolazione giapponese ha radici giapponesi.

27. I prigionieri giapponesi non hanno diritto di voto nelle elezioni.

28. Tokyo è una delle città più sicure al mondo. Di solito i bambini di sei anni viaggiano da soli con i mezzi pubblici.

29. L’articolo 9 della Costituzione giapponese stabilisce che, per impegnarsi nella pace internazionale, il popolo giapponese abbandonerà per sempre il diritto alla guerra e qualsiasi altro comportamento ostile, minaccia, e ne come mezzo per risolvere le controversie internazionali. Di conseguenza, la Costituzione afferma anche che lo stato non manterrà mai forze terrestri, aeree o marittime. Tuttavia, nel 1954, il Giappone creò il cosiddetto flotta aerea sotto pressione, la (SDF), che ora è una delle forze militari più grandi e avanzate del mondo.

30. In genere, il termine “hanko” (timbro) viene utilizzato nei documenti anziché una firma.

31. Non ci sono discariche in Giappone, poiché tutti i rifiuti vengono riciclati. Sono suddivisi in quattro tipi: combustibili, non combustibili, granelli di vetro e rifiuti riciclabili.

32. Non ci sono bidoni della spazzatura nelle strade, solo contenitori speciali che vengono usati per raccogliere bottiglie vuote.

33. I giapponesi hanno una delle più lunghe aspettative di vita nel mondo. Gli uomini vivono in media 81 anni e le donne fino a 88 anni.

34. Esiste la condanna a morte in Giappone, e a condannati non viene detto quando saranno giustiziati.

Ti auguro una bella serata e spero che ti sei divertito a leggere questo articolo.

Con affetto Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra. Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto 👇

Grazie per la condivisione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *