Come sopravvivere alla vita frenetica

Come soppravivere alla vita frenetica? Cercati non togliere ore di sonno per poter fare di tutto quelle che hai progettato. Nel articolo cerco di descrivere l’importanza del riposo e spero che servira a qualcosa. Per il linguaggio chiedo scusa. Io queste cose ho studiato in ungherese e ogni volta se cerco scrivere un modo “accademico” faccio un sacco di sbagli.

Il sonno – il prezzo da pagare- Parte 1

 

Molte persone conducono uno stile di vita frenetico. Per molti di loro, 24 ore al giorno non saranno sufficienti per completare tutti i loro compiti per un determinato giorno. Quindi, logicamente, tolgono il tempo dal loro giorno, da dove è il più facile: dalla notte in cui potevano dormire. Perché il sonno è una pigrizia, quindi perché non lavorare ancora un po’ ‘se possono farlo, giusto? 🙂 Almeno per domani avranno così poche cose da fare. Le persone stanno iniziando a capire davvero la mancanza del sonno quando stanno per crollare. Dal momento che il sonno non è un fattore significativo, tendiamo a saltare la sua importanza finché non sentiamo le conseguenze della stanchezza: deconcentrazione, irritabilità, ridotta capacità fisica e così via.  A parte che da quando prendo regolarmente l’arginina dormo di meno e sono più attiva al giorno.

Adesso viene il meglio

Il sonno influenza letteralmente tutto nel nostro corpo, non pensiamo nemmeno a cosa sta succedendo nel nostro corpo quando dormiamo. Ma prima di arrivare a questo, vediamo le sue 4 fasi.

Sappiamo che esistono due tipi di sonno: il non-REM e la fase REM. Quest’ultimo è chiamato movimento oculare durante il sonno che attiva le aree inattive durante il giorno del cervello. Di conseguenza, le informazioni ottenute in quel giorno verranno memorizzate o archiviate. Si verificano anche funzioni delle aree responsabili della riflessione. La fase non REM è controllata dal sistema nervoso parasimpatico: il metabolismo diminuisce, la respirazione viene rallentata, il battito riprende un ritmo lento, uno stato di riposo attivo. In questo caso la sintesi proteica aumenta notevolmente e vengono rilasciati molti ormoni.

 4 fasi:

  • La prima fase è il sonno leggero, che è una transizione tra veglia e sonno. Questo è dal 5 al 10% del tempo di sonno. In questo caso il tono muscolare diminuisce, il movimento degli occhi rallenta.
  • Nella seconda fase (sonno superficiale) il tono muscolare continua a diminuire, i movimenti oculari scompaiono. La metà del tempo di sonno è questa fase, da sola non è sufficiente per essere riposati.
  • Il terzo è una fase relativamente breve, il 5-10% del tempo di sonno. In questo momento, il corpo è completamente riposato e la funzione cerebrale diminuisce al minimo. Questo è il sonno medio profondo.
  • La quarta fase è il sonno profondo. La sua proporzione diminuisce con l’età. Per un adulto, il tempo di sonno è in medi 20% del tempo di sonno.
  • La quinta fase è la fase REM. In questo caso, l’attività di respirazione, polso e cervello si accelera di nuovo, i movimenti oculari sono rapidi, ma il muscolo scheletrico diventa totalmente immobilizzato. Sogniamo in questa fase, che spesso non ricordiamo. Questo è circa il 20% del sonno totale, essere svegliato in questa fase è il più difficile.
  • vado avanti

 

Le fasi del sonno si susseguono in un ordine fisso: 1-2-3-4-3-2-1-REM. Le prime quattro fasi per un metabolismo sano, per l’apprendimento e per la memoria sono fondamentali, e la quinta (REM) è perché regola l’umore e crea ricordi emotivi. Le 4 fase viene controllato dal corpo, se qualcuno improvvisamente viene svegliata nella fase del REM, il cervello ripassa le fasi di conseguenza in una frazione di secondo prima di svegliarsi completamente. È meglio se il corpo umano ripete quattro o cinque volte questa fase di sonno. Se viene mancare una o due fase, ne paga le conseguenze la salute del cervello, il sistema immunitario e il cuore.  Tuttavia, se ogni ciclo segue regolarmente allora la nostra produzione di ormoni sarà ottimale.

Manca poco

 

E ora andiamo sulla durata del tempo di sonno. In passato, la maggior parte delle persone dormiva 4-4 ore in due fasi, svegliandosi tra le due fasi. A quel tempo, alcuni rimanevano a letto, pregavano, contemplavano i loro pensieri o facevano qualcos’altro con il loro coniuge. Altri si alzavano e svolgevano il loro lavoro prima di andare a letto di nuovo.  Al giorno d’oggi, per la maggior parte delle persone, sono necessarie 6-8 ore di sonno rilassante. (Per fortuna io dormo bene e sono sempre in buon umore. Va bene, non faccio un lavoro pesante. Parlo e chatto con le persone.)

Le singole esigenze possono variare: chi è con facilità completa il ciclo perfettamente in 5 ore e chi non riesce in 9-10 ore. Se siamo molto stanchi po’ succedere che tendiamo a dormire troppo e a sua volta è molto simile allo stato di privazione del sonno. Gli esperimenti hanno chiaramente dimostrato che se a qualcuno viene dato un sonno adeguato, ma qualsiasi ciclo viene regolarmente interrotto, dopo 1-2 settimane i soggetti avevano lo stesso sintomi come se non avessero dormito.

 

Molte persone sono costretti lavorare la notte e dormire il giorno. Il loro ciclo del sonno è completamente rovesciato. Questo non può essere continuato per molto tempo impunito, è totalmente contrario al naturale bioritmo. Tutto ciò si manifesta chiaramente, sul viso stanco, comparsa delle rughe, ferita dell’uomo e sulle condizioni generali. Ma se siamo qui, vediamo qual è l’effetto del sonno notturno nel nostro corpo.

IL SONNO È INDISPENSABILE Per…

Prossimamente

Con affetto Zita

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto, specificando cosa vi interessa👇