La suocera

Questo post non é per lamentarmi solo qualche parte dovevo sfogarmi. Ne mio marito ne mia suocera non leggera il mio blog, quindi, io vado.

Purtroppo in qualche parte la donna ancora viene considerata come una che deve stare in casa, occupare dei figli e se va lavorare deve fare un lavoro, normale. Che significa un lavoro normale? Un lavoro voi dire che  mi occupo per un determinato periodo di una faccenda che mi viene contribuita. Mi pagano ogni 15 del mese. Quindi lavoro.

Un altra cosa che creava problemi in famiglia che secondo di loro io dovrei occupare della mia suocera. Mi hanno detto, se i soldi mi mancano, loro mi pagherebbero. Purtroppo tra me e mia suocera non tira aria buona. Lei non sopporta me e io non sopporto lei. Poi se serve una mano, sono disponibile. Ma per essere pagata per fare servizi da loro mi deprime. Mi da una sensazione che loro vogliono disporre il mio tempo.

3 anni fa sono andata con la mia cognata a casa di loro per pulire e preparare la casa per la cena di natale. Un orario vicino ora di cena, lei disse a sua figlia, vai a casa tu hai la famiglia. E io? Insomma!

Quando ha subito un operazione del anca e doveva stare al letto, passavo da loro ogni settimana per pulire. Le lenzuola sul letto non potevo cambiare perché doveva passare la figlia. Io non posso mettermi le mani nel cassetti e nel armadi. Dopo che ho partorito dovevo vestire e ogni sera salire in macchina con il neonato e andare a casa sua. Un mese dopo ho detto, grazie adesso faccio da sola. Lei era tutta contenta, poteva riavere il suo figlio ogni sera per cena.  É tremenda!

Adesso che si é invecchiata, aspetta che io mi occupo di lei. Andava da loro una signora che adesso é partorita, quindi faccio io la pulizia una volta la settimana. Vogliono venire ad abitare da noi per i mesi invernali. Io cretina, lo incoraggiavo e ero pure contenta. Come mio marito va da loro 2 volte al giorno, prima di andare a lavorare e prima di cena. Ho pensato che il mesi freddi, ghiaccio, neve e eccetera meglio se rischia di meno.

Hanno deciso, come se io non ci fosse, che mentre stanno da noi io devo accudire pure  Lei. Ma devo preoccupare perché ogni mese lo daranno a mio marito 1400 €. Prima di tutto io certe cose non riesco a fare. Proprio non ci riesco. Pulire il sederino di un figlio é un conto, pulire le parte intime di mia suocera é tutto un altra musica. La figlia che si occupava   fin’ora ha detto che per lei é lontano. Tanto io sto li, senza fare niente, minimo guadagno qualcosa. La fine dovrei pure ringraziarla?

Mi fa ribollire il sangue. Io ho un lavoro. Non posso fare niente se lavoro a casa con internet e non é in un fabbrica. Che voi dire? Quando lavoro, devo concentrare e mi serve tot ora al giorno per poter svolgere mio lavoro efficacemente.

Poi, se i soldi danno a mio marito io cosa ci guadagno? Lei già dice tutti i vicini che il figlio come bravo che lo prende per se. IO? Dovrei cucinare, pulire, fare la spesa. Io, niente. La figlia che fin ora si occupava la sua toilette non viene?  Mi dispiace, anche se lo so che saranno fuochi artifici, io non ci sto.

Ora, non ci riesco ancora guadagnare una cifra consistente, ma mi basta per togliermi piccoli vizi come, fare 2,-3 viaggi al anno, ogni settimana andare a parrucchiera, comprare i libri, fare i corsi. Adesso devo accelerare, appena riuscirò guadagnare 3000 € al mese, lo giuro che saranno cambiamenti radicali.

Sicuramente colpa mia se non mi considerano. Troppe volte per la pace in famiglia ho lasciato perdere. Col tempo pero ho capito, che più mi davo da fare , meno vengo considerato. Qualcosa da qualche parte mi é sfuggito di mano.

Questo lavoro in un certo punto é la mia salvezza. Ho riacquistato una certa autonomia. Il resto sarà e lo é una esperienza che adesso riesco usare per aiutare agli altri. La strada lo conosco dove dobbiamo arrivare. Tu mi devi solo seguire.

Qui sotto   potete chiedere la Newsletter se siete interessati al mio lavoro o qualche prodotto. Per essere avvisati di un nuovo post in ogni pagina in alto a destra si trova un spazio dove potete chiedere Avvisami, e verrete avvisati ogni volta che esce un nuovo articolo.