Mangia un po d’uva! Pro e contro

Vera delizia autunnale: l’uva!

 

Questo é il periodo migliore. I chicchi chiari e scuri, grossi grappoli ci salutano ogni giorno sul mercato, presso il negozio o negli scaffali dei grandi supermercati. Presto inizia la vendemmia, possiamo quasi sentire l’odore del mosto. Un vero profumo d’autunno.

Adoro l’uva. Quando ero una ragazzina ho passato lunghe ore dai miei nonni sotto il pergolato d’uva. Ho giocato sotto l’ombra delle foglie, mentre raccoglievo chicchi d’uva dal mio grappolo scelto per caso, perché naturalmente non era buono se prendevo un grappolo intero e lo mangiavo. Volevo i migliori, i più tondi, i più profumati che si trovavo nei diversi punti sul pergolato… Naturalmente, dopo la scorpacciata la cena non era molto attraente. 😊

Oggi mi viene l’acquolina in bocca quando vedo dei grappoli belli, ma ora sono più cosciente e cauta sul loro consumo. Non ci crederete ma esistono limiti anche se parliamo della frutta.

I pro e i contro del consumo di uva:
70-80% dell’uva é acqua, una grande fonte di potassio e molti minerali (rame, zinco, ferro, selenio, magnesio) e vitamina (vitamina C, tutte le vitamine B).
A causa del suo contenuto di potassio, è un grande diuretico, le sue fibre aiutano la digestione e svolgono un ruolo efficace nella disintossicazione dell’intestino. Consumo di quantità significativi voi dire ridurre l’acidità dell’urina.

Tuttavia, sono ricchi di fitonutrienti che sono responsabili della prevenzione contro degli effetti ambientali, come smog e anidrite carbonica e così via. Contengono anche alcuni poli-fenoli che hanno proprietà anti-infiammatorie e aiutano la difesa dell’organismo, come i poli-fenoli chiamati tannini i quali aiutano in varie disfunzioni virali.
In particolare ,i chicchi scuri sono molto ricchi di flavonoidi che proteggono il corpo dagli effetti dannosi dei radicali liberi, sono potenti antiossidanti e hanno un effetto anti-cancro. Non é per caso che la nostra azienda ha inserito in varie prodotti. Un esempio, é l’Argi +
Contiene anche, Procyanidines e il quercetin (agenti responsabili della colorazione dell’uva) sono flavanoidi che inibiscono la produzione di allergeni e sostanze infiammatorie, come la formazione di istamina. L’istamina è una sostanza molto conosciuta a chi soffre di allergie. Il nostro corpo la produce, infatti, quando entra in contatto con qualcosa a cui siamo particolarmente sensibili. Come il cibo, per esempio.

( Ho una amica che é allergica di tutto. Ma é inutile. Non vuole provare Argi.)
L’uva ha un effetto depurativo grazie ai suoi componenti , prevenendo l’aterosclerosi, riducendo la formazione di coaguli nel sangue, riducendo la pressione sanguigna e proteggendo dall’infarto.
Questi sono solo alcuni piccoli miracoli dei questi chicchi dolci che sono al servizio del nostro corpo dopo averli mangiati.

Fin qui tutto bello, adesso viene il lato negativo. Per forza! Mi piacciono cosi tanto, dev essere per forza qualcosa di negativo.

L’uva ha un elevato contenuto di fruttosio. Come già sappiamo da certi articoli in caso di eccessiva assunzione di fruttosio ci sono dei rischi. Fa diventare l’intestino permeabile, favorendo lo sviluppo del diabete, porta rigidità articolare, alta pressione sanguigna e può causare malattie renali.
Perciò l’uva in piccola quantità è una medicina ma in caso di eccesso è un veleno.

Mi ricordo, a casa di nonni, durante la vendemmia. Mamma mia quante ne mangiavamo. Bei tempi! Adesso mi devo fare  scorpacciate per forza con Arginina e l’uva lo metto nel insalata. Ci sono persone per le quali è fondamentale non toccare queste prelibatezze e di preferire altre delizie autunnale. Ad esempio, le persone affette da diabete e resistenza all’insulina non hanno il permesso di pascolare per i vigneti.

E per ultimo ma non meno importante, ricordate che la frutta dovrebbe essere consumata nella prima metà della giornata, in ogni caso l’importante è mangiarla prima dei pasti! Considerate l’uva come parte del pasto, come se fossero carboidrati, come se fossero un’ aggiunta al pasto corrente. Così facendo non aumenteremo di peso e facciamo bene per il nostro organismo.
La natura é meravigliosa! Ogni volta che il nostro corpo ha bisogno qualcosa di prezioso, proprio nel periodo giusto la crea qualcosa di facilmente reperibile. Noi dobbiamo solo seguirla e preferire frutta e verdura di stagione.

Con affetto

Zita