Tutto quello che devi sapere per perdere peso

Sovrappeso e le conseguenze per la salute

Ho studiato e durante la mia carriera come personal trainer ero sempre interessata aiutare le persone di sovrappeso. Persino ieri e oggi ho fatto anche la ricerca per essere attuale. Adesso vorrei raccogliere in un post riguardando tutti i punti di vista e i problemi del sovrappeso.

Non soltanto una questione di estetica e se lo é, può portare conseguenze psicologiche.  Non trovando piacere stare in mezzo agli altri, temendo un confronto certamente non aiuta la autostima. (Brownwll KD, Pregiudizio del peso)

Problemi psicologici

Nella vita adolescenzialeDerisione o presa in giro verbale: appellativi denigratori, attribuzione di soprannomi negativi legati al peso, insulti, ecc.

Bullismo: in particolare a livello fisico (spintoni,calci, pugni, ecc.) e tramite le nuove tecnologie (cyber bullismo: denigrazioni via Internet, via cellulare, e-mail, ecc.).

Vittimizzazione relazionale o isolamento sociale: l’esclusione sociale è la naturale conclusione del fatto di essere ignorati, evitati, presi in giro, fatti oggetto di pettegolezzo, additati, ecc..

Relazionale e affettivo (rapporti interpersonali, relazioni sentimentali, sessuali):  l’obesità spesso crea difficoltà all’interno della vita di coppia, con i propri amici e conoscenti. Non è così raro che chi è grasso venga preso in giro, magari con sarcasmo, anche in età adulta. Inoltre, la sessualità è a volte limitata, se non assente, inseguito a isolamento sociale, stigma e/o difficoltà oggettive di movimento

Universitario: nel 1994 è stato condotto uno studio negli USA che ha evidenziato come per gli studenti in sovrappeso o obesi, l’esperienza scolastica sia caratterizzata da continuo pregiudizio e discriminazione. Lo studio ha riscontrato anche come all’università le persone grasse sperimentino ostracismo, vengano scoraggiate e a volte subiscano atti di violenza.

Lavorativo (assunzione, promozioni, possibilità limitate di carriera,rapporti con i colleghi ): negli ultimi 30 anni, numerose ricerche hanno cominciato a studiare la discriminazione che uomini e donne obese subiscono in ambito lavorativo. È stato riscontrato che il pregiudizio sul sovrappeso e l’obesità sembra accompagnare ogni fase del processo dell’esperienza lavorativa. Per quanto riguarda la fase di selezione, le persone in sovrappeso o obese sono discriminate in quanto, presentandosi a un colloquio di lavoro, prima ancora che questo abbia inizio, hanno meno possibilità di essere assunte, specialmente per lavori che, ad esempio nel settore vendite, richiedono interazioni faccia a faccia. (Tratto dal: Brownwll KD,Pregiudizio del peso)

 Conseguenze sulla salute

  • Diabete di Tipo 2
  • Malattie cardiovascolari e ipertensione
  • Malattie respiratorie (sindrome da “apnea nel sonno”)
  • Alcune forme di cancro
  • Osteoartrite 
  • Problemi psicologici 
  • Alterazione della qualità della vita.

Il grado di rischio è influenzato dalla quantità relativa di peso in eccesso, dalla localizzazione del grasso corporeo,dall’importanza dell’aumento di peso nell’età adulta e dalla quantità di attività fisica.

La maggior parte di questi problemi può essere migliorata con un calo di peso relativamente modesto (10-15%), soprattutto se abbinato ad un incremento dell’esercizio fisico.

A una persona stigmatizzata perché in sovrappeso o perché obesa, vengono attribuiti stereotipi negativi che aumentano la probabilità che essa incorra in trattamenti ingiusti, nel pregiudizio e nel rischio di essere discriminata. Il problema quando qualcuno da molto tempo combatte con i chili senza risultati è capace di pensare che é un risultato genetica e qualsiasi cosa faccia non riuscirà mai a dimagrire) Per fortuna non é così!

Conseguenze economiche

Non vorrei parlare sulle questioni delle spese mediche e della sanità. Parlerò solo del business che lo circonda.

In Itali è un business da oltre di 500 miliardi. Dietro del dimagrimento esistono anche gli sporchi trucchi. Sto parlando di cinture dimagranti, saune, termo saune, panciere, trattamenti dimagranti, caffè verde, compresse magiche e tanto altro.   Voglio farti chiarezza sulle importantissime differenze che ci sono tra perdere peso, dimagrire e cambiare di stile di vita.

Non siamo tutti uguali

Vado da una nutrizionista. Spiego bene le mie abitudini alimentari, tipo, per me la colazione è importante e la sera mangio pochissimo e non bevo caffè. Per fortuna ho fatto solo come prova perché lo so cosa e come devo mangiare. Ho pagata quattrini importanti e la fine la colazione era caffellatte, marmellata dietetiche e fette biscottata. La cena pasta, durante la giornata bere 2 l di liquidi non zuccherati.

Mio marito da una altra nutrizionista chiede una dieta specifica, essendo diabetico. Una dieta fax simile tranne che lui dovrebbe mangiare la pasta integrale. Ovviamente spero che non tutti i nutrizionisti sono tutti uguali solo quelli quindicina che io ho avuto a che fare.

Caffè verde

Dopo parlerò anche sulla dieta, adesso pero solo qualche riga sul questo fenomeno. Il caffè verde e nero sono fatti con i semi della stessa pianta, solo il verde non viene tostato. Ciò significa che uno stimolante, tonico effetto può essere attribuito al contenuto di caffeina è all’incirca la stessa in entrambi, (stessi atomi sono legati insieme nello stesso modo, ergo la stessa composizione). La verità che contiene un enzima, una sostanza dell’acido clorogenico che ha una proprietà di bruciare i grassi.  Hanno fatto una pubblicazione in inglese sugli effetti del caffè verde, ma bisognerebbe trattare con cautelai risultati. Hanno coinvolto solo 16 partecipanti; le condizioni per l’inclusione nella ricerca non sono state comunicate; le calorie consumate durante il test non sono state registrate; la relazione tra trattamento e perdita di peso è incerta e in fine il test è stato finanziato dal produttore dell’estratto di caffè verde. La mia domanda è invariata: dopo queste informazione avete dubbio sul fatto che il caffè verde sia una vera vittoria?

Devi bere, ma quante acqua?

Vorrei anche parlare il famoso bere 2-3 L di acqua al giorno. La quantità cambia persona per persona. La quantità giusta è 30 ml per ogni kg di peso corporeo. La urina deve rimanere un colore giallastra, se è più chiara voi dire che abbiamo lavato via i sali minerali dal nostro organismo.

Io ho il mio metodo infallibile. Prima di tutto una persona può essere tipo proteico o carboidrato. Quale riguarda il sistema nervoso possiamo essere simpatici o parasimpatici. Non è finito! Anche i nostri ormoni giocano un ruolo importante sul peso. Un esempio? Chi ingrassa solo sulla pancia ma le gambe rimangono snelli, voi dire che deve stare attento della tiroide e mangiare un modo che non viene irritato.

Se hai bisogno una consulenza gratuita, fammi sapere e possiamo parlare. Io cerco insegnare le persone di cambiare stile di vita. Non esiste che qualcuno è nato per vivere col sovrappeso! Questo è solo un falso mito, Mettimi alla prova.

Non dimenticate di lasciare la vostra e-mail per essere avvisati sui nuovi post. In alto a destra.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete chiedere qui sotto, specificando che ti interessa il lavoro o qualche prodotto.

Grazie per la condivisione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *